XVII

Correggio (scuola), Immagine edessena, olio su tavola, latifoglia, 1600-1699, Francia?. Collezione privata, Palermo.

La scritta, solo in parte leggibile, indica che il dipinto è una copia dell’Immagine edessena conservata in San Silvestro in Capite, secondo una tipologia che conosce un picco di diffusione in Italia dalla metà del 1600. Diversamente dalle copie della veronica le immagini di Edessa sono caratterizzate dal volto di Cristo trasfigurato, senza segni di sofferenza. All’origine della fortuna potrebbe essere la preferenza del cardinal Federico Borromeo del Mandylion di re Abgar come prototipo del vero ritratto di Cristo.

Un’etichetta sul retro attribuisce l’opera al Correggio o alla sua scuola.

Segnalazione e fotografie di G. Orlandi

 


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...