1697

Bruges

Vera Effigies, Chiesa di Gerusalemme, Bruges.

Il dipinto porta la scritta: «Veronica qua, veneratur in Basilica S.Pietri Roma 1697».

La cornice sembra risalire al 16 ° secolo.

Dopo la parentesi delle copie dello Strozzi e il divieto di Paolo IV e Urbano VIII di replicarle, dalla fine del Seicento troviamo diffusa questa una nuova “Veronica” in cui ritorna la riproduzione del velo (un drappo piuttosto pesante) con due cocche annodate. Il volto di Cristo torna ad essere con occhi e bocca aperta (con visibili però i denti  dell’arcata inferiore), l’espressione è sofferente, la fronte è insanguinata ma non presenta la Corona di spine. Di queste copie tre recano l’iscrizione d’essere state a contatto con la reliquia romana e quindi sono considerate reliquie a contatto.

Utrecht,  TagliacozzoSchwarzenfeld, Bolzano e Roma.

Foto di M@rkec

 


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...