1475-80

Martin Schongauer, Salita al Calvario, incisione, 1475-1480, Colmar, Francia. Amsterdam, Rijksprentenkabinet, RP-P-OB-1015.

Quando è stata creata, questa incisione era la più grande mai realizzata, ed è una delle incisioni più famose e più copiate dell’artista. 

“In quest’opera è difficile individuare santa Veronica, in piedi ai margini della processione che tiene tra le braccia come fosse un bambino il panno bianco. In mezzo al violento trambusto, Cristo sembra fermarsi a osservare lo spettatore. Un soldato lo tira dalla parte superiore della tunica, e la guardia dietro di lui alza la frusta, tuttavia Cristo arresta questa feroce narrazione e si volta, inclinando la testa in modo che il suo grande viso si posizioni sulle travi della croce, librandosi sopra le onde sottili del legno in un modo molto simile a quello in cui la replica miracolosa tende a librarsi sulle pieghe del sudario. Lo sguardo di Cristo richiama lo spettatore invitandolo a farsi avanti dal bordo della folla ed emulare Santa Veronica incidendo i lineamenti del Volto Santo nel tessuto dei loro cuori. “

Vedi: Elliott D. Wise, “Cycles of Memory and Circular Compassion in a Germanic Passion Diptych”, Journal of Historians of Netherlandish Art 10: 1 (inverno 2018) DOI: 10.5092 / jhna.2018.10.1.1


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...