XII

Capitello, Reliquiario di Santa Veronica, prima decade XII secolo,  Notre-Dame de la Fin des Terres, Soulac (Gironde), Francia.

Secondo il filone francese della leggenda della Veronica, la santa col marito  Zaccheo (sant’Amadour) e con san Marziale, sarebbe giunta via mare a Soulac. Dopo aver evangelizzato il paese, qui sarebbe morta, in un eremitaggio, nel 70 circa.

L’esistenza di un oratorio dedicato a Santa Maria e le prime notizie di una devozione a santa Veronica risalgono al IX secolo. La chiesa costruita sul vecchio oratorio è documentata dal 1079, meta di pellegrinaggi a Maria e a Santa Veronica e sosta lungo il cammino per Santiago de Compostela.

Attorno al IX secolo, a causa delle incursioni normanne, il corpo di santa Veronica venne traslato nella Chiesa di Saint Seurin a Bordeaux.

Dal XII secolo l’avanzata delle dune iniziò a coprire la chiesa romanica fino a seppellirla completamente nel XVIII secolo.

Venne restaurata nel XIX secolo. Durante il restauro, vennero traslate a Bordeaux, parte della reliquie della santa.

Nella basilica romanica ancora parzialmente interrata è dedicato a Santa Veronica un altare, vicino al portale dove era la fontana della Santa Veronica (dove ci si bagnavano gli occhi dopo un saluto a Dame Veronique); e l’absidiola di destra. Nel capitello di fronte alla cappella è rappresentata un urna, si pensa sia in ricordo alla traslazione delle reliquie di santa Veronica.

 


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...