1630-35

Simon Vouet, Santa Veronica, Le Mans, Museo di Tessé

Nella tela attribuita a Simon Vouet, lo stile non ha più nulla del rigore dei quadri precedenti: il volto della donna contrasta con l’effigie severa impressa sul velo, che sembra confondersi con la tela di un quadro che qualcuno sta aprendo. Il volto virile di Cristo fa pensare a una creazione personale o addirittura ad un vero ritratto (autoritratto?), più che ad un’immagine di pietà convenzionale. Forse mai, meglio che davanti a questi quadri, si è potuto cogliere come per il pittore il Volto Santo diventa l’occasione di dimostrare la propria arte, nel registro delicato del sacro.

cfr André Chastel, La Véronique, in “Revue de l’Art, 40-41,1978, pp. 71-78.


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...