1893

Matilde Serao, Nel paese di Gesù. Ricordo di un viaggio in Palestina, Treves, 1899, Milano, Italia.

La strada si fa più ripida, cominciano gli scalini: mentre il condannato ascende, affannato, morente, grondante di sudore e di sangue, quell’erta, invocando la morte a ogni passo, una donna esce dalla sua casa. Essa si chiama Berenice ed è giudea: che importa? La pietosa, senza tema alcuna, si avanza fra i soldati e asciuga con un lino la estenuata faccia dell’agonizzante: e sul lino resta l’impronta di quel volto, e da quel giorno, ella non si chiamerà più Berenice, ma Vera-icon, vera immagine. La sua piccola casa esiste, sotto un arco oscuro, sopra certi scalini: ed è bruna, scavata nella roccia: ora, forse, vi faranno una cappella. Ma il tragico andare continua: a sessanta metri dalla casa di Veronica, in una via che era quella della Porta Giudiziaria, Gesù cade, per la seconda volta, sotto la croce.

Link al testo

Composto in Palestina nel 1893 e completato e pubblicato nel 1899.

Segnalata da Manu

 


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from clicart

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.clicart.it/giacomo/Displa...