1907

1900

sonetto

 

 

Solenne è il giorno. Sul nostro orizzonte
più bello e lieto il maggior astro ascende;
fasci di luce a piene mani stende
su Manoppello, e sul Divino Monte.

La fede avita, che irradiò la fronte
dei nostri Grandi, in bel connubio scende
nell’officina, e con sua face splende
sull’alme opre, di civiltà feconde.

Dappresso al faro di bellezza arcana
per Manoppello una novella vita
oggi si inizia, e durerà lontana.

Avanti, avanti, verso la gran luce!
Macchina, ruoti la NOVELLA VITA!
E in alto il labaro! Dio ci conduce!

 

 

Sonetto-ricordo dell’inaugurazione dello Stabilimento Tipografico del Volto Santo,  12 dicembre 1907, Manoppello, Italia.