1970

1900

Getulio (Tullio) Ghiandoni, Gli Indifferenti, 1970, olio su cartone telato, Milano, Collezione Antoniozzi, esposta a Fano (2001) nell’ex Edificio Scolastico “Luigi Rossi”, Fano, Pesaro-Urbino, Marche, Italia

L’autore affronta la raffigurazione della Via Crucis in modo molto particolare. La via Crucis è composta da 85 oli su cartone telato di misure varie. Presentate alla sommità di esili steli di ferro, le piccole tele sono disposte in otto gruppi, ognuno dei quali costituisce un racconto a sé stante, eppure in relazione con gli altri, visibile in successione o simultaneamente. Ogni stazione assume un titolo. La prima stazione si intitola “La Tempesta”, la seconda è “La morte del figlio”, ecc..

La sesta stazione assume il titolo “Gli indifferenti” (nove dipinti) coloro che assistono passivi alla condanna del figlio di Dio, così come agli eventi che non li toccano direttamente