prima metà XVI secolo

1500

DSCN2517

Angelo Bizamano?, Volto Santo, prima metà XVI secolo, tavoletta dipinta a tempera, cm 24,5 x 24,5, Museo ‘Sigismondo Castromediano’, Lecce, Italia

Pervenuta al Museo di Lecce già alla fine dell’Ottocento, l’icona può essere catalogata tra quelle di origine veneto-cretese della prima metà del XVI secolo. (C. Gelao, Icone di Puglia, 1988, p. 152; A. Cassiano, La Puglia, il Manierismo, la Controriforma, 2013, p. 302).

Lo studioso locale don Grazio Gianfreda aveva accostato la tavoletta a quella che corona l’armadio della Sacrestia della Cattedrale di Otranto: “Il Mandilio di Otranto non è firmato, ma si attribuisce ai Bizamano. Anche al Museo Provinciale di Lecce vi è un Mandylion (Volto Santo) a tempera su tavola di cm. 24,5 x 24,5 con le iscrizioni IC XC. E’ molto simile a quello di Otranto”. (G. Gianfreda, Iconografia di Otranto tra Oriente e Occidente, Edizioni Del Grifo, Lecce 1994, p. 66).